Siete quiFlora / Castagno

Castagno


CASTAGNOcastagno
Castanea sativa Mill.

Habitat:
in Italia il castagno è diffuso nelle
zone collinari e montane fino a 800-1000 metri. Richiede ambienti a
clima umido e temperato, non tollera
il suolo calcareo e le gelate prolungate.

Aspetto:
pianta che può raggiungere i 20-30
metri di altezza; fusto diritto, ramificato nella parte medio-alta, dove forma una larga chioma. La corteccia del tronco è brunastra e fessurata nelle piante adulte, grigia e liscia in quelle giovani.

Foglie:
semplici, oblunghe-lanceolate, con
margine seghettato e apice appuntito, di colore verde intenso e lucide, più chiare nella pagina inferiore, alternate sui rametti.

Fiori:
riuniti in infiorescenze di color giallo-verdastro a forma di spiga quelli
maschili, fiori singoli quelli femminili. La fioritura si ha in piena estate.

Frutti:
sono le castagne, interamente rivestite
da una sfera spinosa, detta riccio che
si apre quando i frutti sono maturi.

Uso:
è utilizzato nei rimboschimenti, è
coltivato sia per il frutto sia per il
legno abbastanza robusto.