Siete quiFlora / Biancospino

Biancospino


BIANCOSPINO biancospino
Crataegus monogyfla Jacq.

Habitat:
pianta originaria e spontanea
dell'Europa. In Italia è diffusa in
tutte le regioni fino a 1500 metri di
quota.

Aspetto.
arbusto con chioma irregolare e fusto
ramificato dalla base. Raggiunge
altezze di qualche metro, raramente
assume la forma di albero. Contorto
e sinuoso ha la scorza brunastra nei
vecchi esemplari, è grigiastra e liscia
nelle piante giovani.

Foglie:
caduche, semplici, profondamente
lobate e incise sono picciolate di
color verde chiaro e lucide nella
pagina superiore, verde grigiastro in
quella inferiore, inserite sui rami in
modo alterno o a spirale.

Fiori.
a 5 petali biancastri, riuniti in gruppi di circa 20 unità formano infiorescenze a ombrello o a corimbo, fiorisce tra aprile e maggio.

Frutti:
sono costituiti da piccoli "pomi"
ovoidali rossi e contenenti un solo
seme.

Uso:
viene adoperato per fare siepi, e per
ricavare sostanze medicamentose
dalle foglie, dai fiori e dai frutti.